Clogo-2xOSTELLAZIONI FAMILIARI, SISTEMICHE E SPIRITUALI

cf

Le Costellazioni Familiari non sono una terapia, rappresentano uno straordinario lavoro esperienziale

Bert Hellinger

Le Costellazioni Familiari rappresentano una metodica esperienziale, che fornisce la straordinaria abilità di mostrare ed esplorare il nostro inconscio personale  sistemico familiare  e spirituale  in relazione a tutti quei legami o movimenti irrisolti che come una sorta di  irretimento  si ripercuotono su schemi biologici e comportamentali del presente.

    Inconscio      Individuale       Sistemico    e   Spirituale

Gli Ordini del Sistema

Ciò che accade, accade per Amore

e ciò che grazie all’Amore viene mantenuto

può essere sciolto e annullato solo nell’amore

C’ è un futuro solo per chi e in sintonia con il passato

La teoria della Costellazioni Familiari si basa sul fatto che i campi Morfici siano collegati all’inconscio  individuale:

Ciascuno di noi è collegato al campo morfico del pianeta, della specie umana, della popolazione territoriale, della propria identità personale fino al campo morfico della propria famiglia di origine.

cmofo2

Ogni trasformazione individuale comporta una modificazione del sistema

Questi campi si sono creati nel corso degli anni e nei secoli in seguito agli eventi che sono capitati ai nostri antenati ed in base alle loro scelte di vita; allo stesso modo possono aver determinato a loro volta alcuni passaggi della nostra storia familiare e continuare ad incidere nella nostra vita personale, in un circolo vizioso che solo la consapevolezza può spezzate.

Di fatto quindi, nelle  interazioni e relazioni sociali, oltre allo stato di coscienza, è in azione il nostro campo morfico: ci portiamo sempre dietro (o meglio dentro), le informazioni e le istruzioni comportamentali radicate nella nostra famiglia.

Nello svolgimento di questo tipo di lavoro, chi si espone ad un osservazione del genere, si imbatte in una rappresentazione dei reali e profondi movimenti che lo legano alla propria famiglia ed al proprio destino personale.

tanoequazione

In genere il Conduttore che svolge la Costellazione, dopo aver invitato il cliente a sedersi accanto a se, si collega con una sorta di ritiro interiore  al campo della persona sino a percepire una frase, una parola, che stabilisca  una profonda e sincera empatia. Il cliente in questo spazio, con alle spalle il proprio movimento personale, rappresenta un po’ come un equazione la cui incognita e’ stabilita dall’effettiva sintonia con le cose che accadono all’interno della costellazione. Ovviamente alcune informazioni preliminari sono importanti ma sempre più evidentemente non necessarie.

cost1La seconda fase, didatticamente parlando,  inizia nel momento in  cui la persona su cui si lavora, mettendosi al cento dell’attenzione del gruppo, apre il suo campo morfogenetico all’interpretazione delle persone che agiscono in maniera del tutto significativa nello spazio come “rappresentanti”. Questi ultimi percepiscono in modo sottile le informazioni stratificate nell’inconscio familiare: operano  spontaneamente ma sono mossi dalle istruzioni presenti nel campo morfogenetico, che realmente e concretamente (ovvero fenomenologicamente) “da forma” ad una rappresentazione. A questo punto avviene una cosa alquanto straordinaria se non curiosa e cioè i rappresentanti, pur non conoscendo la storia del cliente, percepiscono le sensazioni ed i rapporti fra le persone che stanno rappresentando provando anche i loro  stati d’animo  senza aver avuto alcuna informazione a riguardo.

irretimentoirretimento

L’irretimento si può osservare con la rappresentazione delle costellazioni familiari, e nel momento in cui diventa evidente è possibile liberarsene.

Con la parola Irretimento si intende che qualcuno nella famiglia riprende inconsciamente su di se il destino di un predecessore e lo vive.

Questo non è molto facile da far capire provo con un esempio.

Se per esempio in una famiglia un bambino è stato dato via ……questo può anche essere accaduto generazioni prima ….., più tardi un componente della stessa famiglia per un fenomeno di solidarietà alla coscienza della stirpe si identificherà con l’escluso comportandosi come se anche lui fosse messo da parte.

E non riuscirà a liberarsi da questa sensazione finché non si renderà consapevole  di essere irretito. La coscienza sistemica fa in modo che l’ingiustizia avvenuta nelle generazioni precedenti, in seguito viene di nuovo rappresentata e sofferta da qualcuno, affinché venga di nuovo messa in ordine e onorata.

Si arriverà ad una soluzione quando la persona esclusa viene riconosciuta e inclusa di nuovo dal Clan .

 Esistono delle leggi naturali che non possono essere trasgredite

  dove ognuno ha un ordine un posto un destino

Tutto ad un tratto la persona che era esclusa diventa una protezione per chi si era identificato con lei.

Chi entra in un qualsiasi momento in una stirpe e dentro la coscienza di questa stirpe acquisisce inviolabilmente lo stesso diritto d’appartenenza di tutti gli altri. Oltre la coscienza personale siamo soggetti ad una coscienza sistemica e spirituale di cui non avvertiamo la presenza, non la sentiamo, ma quando la sofferenza si trasmette da una generazione all’altra ne viviamo gli effetti.

La soluzione è nel movimento

         Bert Hellinger

Di norma nelle costellazioni è il cliente a scegliere i rappresentanti prendendoli per un braccio o per la spalla e conducendoli istintivamente in un dato punto dello spazio configurandoli agli altri.

Un aspetto fondamentale di questo lavoro e aprirsi con fiducia a ciò che si rivela come l’ESSENZIALE   esponendosi con una cauta dose di CORAGGIO verso i movimenti profondi dell’ESISTENZA.

Vediamo di chiarire i Ruoli e le forze in Gioco

Il Facilitatore  o il Conduttore   ha il compito di accompagnare il cliente al movimento primario che porta con se’…… . Il talento del Conduttore è nel proporre uno stato di presenza tale da permettere che tutto si manifesti e si riconosca per cio che E’. Il Facilitatore, come principio, non va mai oltre quello che il cliente richiede proprio per mantenere un equilibrio di fiducia.

Rispettare i Limiti

In Ogni Lavoro di questo tipo c’è un evoluzione dello stato delle cose uno dei compiti del Conduttore e quello di  accompagnare il cliente senza mai forzare o manipolare le informazioni che esalano nello spazio delle costellazioni …….. E’ come entrare in un vero e proprio portale dove spazio e tempo si annullano vicendevolmente.

limite

Tutto è Energia

E questo è  tutto quello che esiste,

Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri

E non potrai fare a meno di ottenere quella realtà.

Non c’è un’altra via.

Questa non è Filosofia.

Questa è Fisica

Albert Einstein

Per ulteriori informazioni

Associazione   Il Tocco del Cuore A.S.D. A.P.S.

Sede Legale:     Via San Bartolo a Cintoia 33/a — Firenze (FI)

Sede Operativa: Via Baccio da Montelupo 101 — Firenze (FI)

Segreteria : 3314793510 — 3929288141

info@iltoccodelcuore.com — iltoccodelcuorefirenze@gmail.com

www.iltoccodelcuore.com

Richiedi informazioni:

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Nome *

Cognome *

Ragione sociale

Indirizzo *

Comune *

Telefono *

Email *

Messaggio

Ai sensi della normativa in vigore sulla privacy D.Lgs n° 196/2003 e all'Articolo 13 del Regolamento UE n. 2016/679, acconsento al trattamento dei dati personali comunicati.

Post Correlati

Il Campo Morfogenetico

15/05/2016|0 Comments

                              Rupert Sheldrake, biologo e saggista britannico, nei suoi scritti: «A New Science of Life» (1981) e «The Presence of the [...]

La Teoria dei Sistemi

15/05/2016|0 Comments

                La Teoria Generale dei Sistemi (o Teoria Sistemica) fu formulata da Ludwig Von Bertalanffy (biologo austriaco che faceva parte della scuola di Palo Alto ed in seguito [...]